la società

edicola

documenti

eventi

SIF Magazine

per i soci

risorse online


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Glicosidi cardioattivi

Antonella Di Sotto

Noti anche come glicosidi cardiocinetici o cardenolidi (es. digossina, digitossina), sono molecole naturali, presenti in diverse piante, come la digitale (Digitalis purpurea L. o D. lanata Ehrh., Fam. Scrofulariaceae), lo strofanto (Strophanthus hispidus DC, Fam. Apocinaceae), il mughetto (Convallaria majalis L., Fam. Liliaceae) e l’adonide (Adonis vernalis L., Fam. Ranunculaceae).

La molecola è formata da una parte zuccherina ed una non zuccherina, detta genina o aglicone, responsabile dell’attività farmacologica: aumenta la forza di contrazione del muscolo cardiaco (azione inotropa positiva), favorendo la spinta del sangue ai tessuti, e riduce la frequenza cardiaca, migliorando il riempimento del cuore. La digossina è utilizzata come farmaco per l’insufficienza cardiaca; a dosaggi elevati e per trattamenti prolungati, può causare perdita di potassio (ipokaliemia) e aritmie, che possono essere accentuate dall’uso concomitante di diuretici e lassativi.