la società

edicola

documenti

eventi

SIF Magazine

per i soci

risorse online


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Parametro RT

Luigi Cari

Il parametro Rt (indice Rt oppure, semplicemente, Rt)1,2 è un parametro di cui si è sentito parlare moltissimo in questi mesi ed è uno dei principali strumenti che il nostro governo utilizza per monitorare la situazione e, di conseguenza, cercare di fare scelte corrette.
Il parametro Rt (time-varying reproductive number) descrive il tasso di riproduzione netto (di una determinata malattia infettiva) variabile nel tempo ed è uno “stretto cugino” del parametro R0; entrambi questi parametri servono a misurare la potenziale trasmissibilità di una malattia infettiva, ovvero il numero medio di persone che ogni persona malata può contagiare. Per avere dati certi e paragonabili da regione a regione, l’indice Rt è calcolato sui casi SARS-CoV-2 positivi che sono sintomatici.

La differenza tra R0 e Rt è che l’R0 è un parametro fisso, determinato generalmente all’inizio di una epidemia, e il parametro RT è variabile e cambia nel tempo (la T sta proprio per la parola time - tempo) in funzione dell’evoluzione della trasmissione del virus e, soprattutto, delle misure intraprese per contenere il numero dei casi; per questo motivo l’Rt nazionale Italiano e delle nostre regioni viene ricalcolato frequentemente.

Il parametro Rt (così come anche l’R0), sono parametri statistici determinati grazie all’utilizzo di complessi modelli matematici e funzionano soltanto per fotografare la situazione globalmente, non possono essere applicati sui singoli casi; per fare un esempio pratico, un valore di RT di 0,5 non vuol dire che sono necessarie due persone malate ad infettarne una sana, ma che 1000 persone che hanno contratto il virus SARS-CoV-2, in media, saranno in grado di infettare soltanto 500 persone sane; mentre un RT di 2 vuole dire che le stesse mille persone malate saranno in grado di infettare ben 2000 persone sane.

 

Riferimenti sitografici

1 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6914775/
2 https://www.iss.it/primo-piano/-/asset_publisher/o4oGR9qmvUz9/content/faq-sul-calcolo-del-rt