la società

edicola

documenti

eventi

SIF Magazine

per i soci

risorse online


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Titolo anticorpale

Giuseppe Nocentini

Per titolo anticorpale s’intende la quantità di anticorpi diretti contro un antigene (ad esempio, una proteina) presenti nel sangue di una persona. Normalmente il titolo anticorpale fa riferimento ad un tipo di anticorpi (ad esempio, IgG). Se il titolo anticorpale è oltre ad un certo livello, si ritiene che il sistema immunitario della persona abbia avuto un contatto prolungato con l’antigene ed abbia sviluppato una risposta. Dunque un titolo anticorpale sufficientemente alto significa che la persona è stata infettata da un batterio o un virus che esprime quell’antigene (cioè, quella proteina). Un buon titolo anticorpale si sviluppa anche in risposta ad un vaccino.

Se il titolo anticorpale è sufficientemente elevato e se si riferisce ad anticorpi neutralizzanti, ciò significa che il soggetto ha avuto l’infezione ed è protetto dalla re-infezione. D’altra parte, col tempo, il titolo anticorpale può diminuire.