la società

edicola

documenti

eventi

SIF Magazine

per i soci

risorse online


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Animale da laboratorio

Giuseppe Nocentini, Chiara Platania

Nella ricerca biomedica, e quindi anche in farmacologia, la sperimentazione su animali da laboratorio (detta sperimentazione pre-clinica) è un passaggio necessario e utilissimo per vedere se una molecola che ha proprietà farmacologiche negli studi in vitro ha le stesse proprietà nell’animale e, così, può essere testato sugli esseri umani (sperimentazioni cliniche).

Le leggi e le regole per la sperimentazione animale sono severe, e tutti i ricercatori, prima di fare qualsiasi procedura sull’animale (come nella sperimentazione sugli esseri umani), devono scrivere un progetto dove verranno spiegate tutte le procedure sperimentali (l’uso di anestesia, il trattamento con il farmaco di interesse, l’eutanasia e il prelievo post-sacrificio dei tessuti). Questo progetto verrà valutato da un organo interno all’istituto di ricerca e successivamente al Ministero della Salute, che accetterà, cambierà o rifiuterà il progetto di sperimentazione, sulla base delle attuali leggi Italiane e delle norme europee.