vai a SIF Argomenti Video Interviste Autori Pillole di Salute Chi siamo Cerca
sif-magazine-logo
g
Argomenti
Video Interviste Autori Pillole di Salute Chi siamo
Argomenti
Cerca in SIF Magazine

Comunicare la scienza: un processo difficile ma qualcuno ci riesce brillantemente

25 marzo 2022

Comunicare la scienza: un processo difficile ma qualcuno ci riesce brillantemente
Questo articolo di SIF Magazine affronta un tema diverso, complicato e anche terribile. Diverso perché non si occupa direttamente di farmaci, complicato perché affronta temi complessi, terribile perché deve parlare di un uomo che ha dato molto alla comunicazione della scienza in generale e a quella della SIF in particolare e che ci ha lasciati prematuramente. Parleremo di chi era e di cosa è stato Marco Pivato.

La formazione

Marco Pivato si laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche all’Alma Mater Studiorum, Università di Bologna nel 2007 con una tesi in Farmacologia e farmacoterapia, con indirizzo tossicologico, ambientale e sanitario, sotto la guida del Prof. Giorgio Cantelli Forti e della prof. Patrizia Hrelia.

Già come studente, ha manifestato interessi che spaziavano dal mondo della scienza al mondo della comunicazione, due mondi apparentemente lontani per i quali sentiva la necessità di un punto di incontro. Dopo la laurea, inizia a muovere i primi passi nel giornalismo sotto la guida di Sergio Zavoli. Nel 2009 consegue il Master in Comunicazione della scienza “Franco Prattico” della Scuola Internazionale di Studi Superiori Avanzati (Sissa), specializzandosi in editoria scientifica.

Comunicazione e etica della salute

Inizia a occuparsi professionalmente di comunicazione ed etica della salute a partire dal 2006: giornalismo, saggistica, editoria scolastica e consulenza. Scrive regolarmente per La Stampa su temi di cronaca sanitaria e più di recente sulle edizioni on line de “La Stampa, La Repubblica, Il Secolo XIX”.

Fermamente convinto del ruolo di una corretta informazione e divulgazione su temi di scienza e salute, inizia la collaborazione con il Polo didattico dell’Università di Bologna a Rimini e successivamente con la Società Italiana di Tossicologia (SITOX), la Società italiana di Farmacologia (SIF), e della Federazione Italiana Scienze della Vita (FISV), delle quali curava la comunicazione e scientifica, anche nell’ambito di convegni e conferenze.

Imprenditore

Nel 2020 fonda DNA Media Lab, una piattaforma ufficio stampa per professionisti della salute e prosegue il suo impegno a tutela dell’informazione e della verifica delle fonti a beneficio della trasparenza delle affermazioni sulla scienza e sulla salute, con particolare attenzione alle fake news. È in questo contesto che a inizio 2020, collabora con la Società Italiana di Farmacologia per iniziare la pubblicazione di SIF Magazine, una rivista online gratuita con cui la SIF intende diventare l’amico colto del cittadino con cui, esperti, docenti universitari e ricercatori offrono testi di facile lettura con descrizioni e spiegazioni sui farmaci e sulle terapie farmacologiche.

Scrittore

Le sue opere di saggista.

"Il miracolo scippato. Le quattro occasioni sprecate della scienza italiana negli anni Sessanta", un libro-inchiesta in cui racconta e denuncia le cause del fallimento di alcuni poli di eccellenza scientifico-tecnologici che il mondo le invidiava in quattro settori strategici: informatico, petrolifero, nucleare e medico.

"Usare il cervello. Ciò che la scienza può insegnare alla politica", un libro che racconta in modo avvincente l’architettura del nostro laboratorio delle idee e le leggi che lo governano.

"Noverar le stelle. Che cosa hanno in comune scienziati e poeti", sul come la scienza, nella sua rivoluzione, volge lo sguardo alle grandi domande originarie della filosofia e della poesia.

Con il padre Stefano, già Rettore dell’Università di Urbino, Pivato ha pubblicato "I comunisti sulla luna. L’ultimo mito della Rivoluzione russa" e "L’ossessione della memoria: Bartali e il salvataggio degli ebrei: una storia inventata".

Il ricordo

Marco Pivato ci mancherà molto.

Ci mancherà la sua colta professionalità, quella di uomo gentile dotato di una profonda e peculiare sensibilità, mai scontato nelle idee, instancabile proponente di iniziative, sempre attento a cogliere le opportunità e le sfide che la scienza lanciava, a tutela della corretta informazione, di tutta la comunità scientifica e dei cittadini.

Ti è piaciuto l'articolo?
Condividi

Potrebbero interessarti

che-puo-fare-la-farmacologia-per-la-vitiligine

13 giugno 2024

Che può fare la farmacologia per la vitiligine?

Questa non è una patologia che danneggia la salute o accorcia la vita ma, a livello psicologico, l’impatto può essere rilevante. Per questo esistono farmaci che r...

caffeina-e-farmaci-vanno-bene-insieme

6 giugno 2024

Caffeina e farmaci: vanno bene insieme?

Gli italiani sono noti per essere grandi consumatori di caffè. Non tutti però sanno che il caffè può interagire con diversi farmaci.  Vediamo cosa succede quando ...

i-farmaci-per-la-menopausa-funzionano-sono-utili-sono-ben-tollerati

16 settembre 2021

I farmaci per la menopausa: funzionano, sono utili, sono ben tollerati?

La menopausa, un periodo spesso vissuto dalla donna come una problematica o una malattia, in realtà è un momento fisiologico nella vita di una donna. Le variazion...

noni-il-frutto-esotico-dalle-mille-proprieta

30 marzo 2023

Noni: il frutto esotico dalle mille proprietà!

È ormai noto come una dieta ricca di frutta e verdura sia in grado di prevenire lo sviluppo di numerose patologie. Negli ultimi anni un’attenzione crescente è sta...

Dallo stesso autore

quanto-sono-sicuri-i-nutraceutici-e-gli-integratori-alimentari

18 febbraio 2022

Quanto sono sicuri i nutraceutici e gli integratori alimentari?

Lo chiediamo alla prof. Carla Ghelardini dell’Università di Firenze e segretaria della Società Italiana di Farmacologia.

cosa-sappiamo-delle-malattie-rare-e-delle-problematiche-sulla-loro-terapia

3 marzo 2021

Cosa sappiamo delle malattie rare e delle problematiche sulla loro terapia?

Si sente spesso dire che le malattie rare sono malattie dimenticate dalla ricerca e soprattutto dalle aziende farmaceutiche perché non sono redditizie e che quest...

farmacologia-oncologica-quo-vadis-che-c-e-di-nuovo-tra-i-farmaci-antitumorali

4 febbraio 2021

“Farmacologia Oncologica, quo vadis?” Che c’è di nuovo tra i farmaci antitumorali?

Il Gruppo di Lavoro di SIF Farmacologia Oncologica ha promosso, in accordo con il Comitato Scientifico e il Presidente della Società, un grande numero di interven...

parkinson-e-alzheimer-due-malattie-croniche-con-gravi-disabilita

24 febbraio 2021

Parkinson e Alzheimer, due malattie croniche con gravi disabilità

Ci sono malattie molto disabilitanti che devono la causa a una progressiva e irreversibile perdita di neuroni in specifiche regioni del cervello. Le più diffuse s...