vai a SIF Argomenti Video Interviste Autori Pillole di Salute Chi siamo Cerca
sif-magazine-logo
g
Argomenti
Video Interviste Autori Pillole di Salute Chi siamo
Argomenti
Cerca in SIF Magazine

I farmaci agnostici e le nuove frontiere della medicina di precisione in oncologia

17 agosto 2023

I farmaci agnostici e le nuove frontiere della medicina di precisione in oncologia
I farmaci agnostici sono farmaci antitumorali mirati, approvati negli ultimi anni per il trattamento di numerose patologie oncologiche. Al contrario di altre terapie, vengono sviluppati per essere utilizzati in presenza di una specifica mutazione piuttosto che su un tipo specifico di tumore.

Che cosa sono i farmaci agnostici e cosa li differenzia dalle terapie tradizionali?

I farmaci agnostici (dal greco “ignoto”) sono farmaci appartenenti alla categoria delle target therapy, che colpiscono le cellule neoplastiche in maniera selettiva sfruttando la presenza di bersagli molecolari generati da specifiche mutazioni. A differenza delle terapie target tradizionali, hanno il vantaggio di poter essere utilizzati indipendentemente dal tipo di tumore di cui i pazienti sono affetti perché agiscono sul difetto molecolare piuttosto che sulle caratteristiche istologiche del tumore.

 

Come vengono sviluppati?

Lo sviluppo dei farmaci agnostici si basa sull’individuazione di una mutazione responsabile della crescita incontrollata della cellula tumorale. Per valutare efficacia e sicurezza, una volta individuata la mutazione bersaglio del farmaco, vengono condotti studi clinici su pazienti affetti da tumori che esprimono il bersaglio. Questi studi, detti basket trial, si differenziano dagli studi tradizionali in cui i pazienti vengono arruolati sulla base della patologia da cui sono affetti (ad esempio tumore al polmone, tumore alla mammella). In questo caso, al contrario, vengono arruolati sulla base dell’alterazione molecolare presente nelle cellule tumorali.

 

Quali farmaci agnostici sono disponibili in Italia?

In Italia, al momento, sono disponibili due medicinali agnostici rimborsati dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN): larotrectinib ed entrectinib, entrambi indicati per il trattamento di pazienti adulti e pediatrici affetti da neoplasie in fase avanzata, che presentino l’anomalia genetica chiamata fusione dei geni del recettore tirosin-chinasico neurotrofico (Neurotrophic Tyrosine Receptor Kinase, NTRK), e che non abbiano la possibilità di essere sottoposti ad altri trattamenti. Data la particolarità del meccanismo d’azione, a differenza delle altre terapie, questi medicinali possono essere prescritti solo dopo valutazione effettuata da parte dei gruppi multidisciplinari individuati dalle Regioni, per l’interpretazione dei test diagnostici e la scelta delle terapie caso per caso.

 

Esistono altri farmaci?

Dopo approvazione da parte dell’FDA, è oggi disponibile selpercatinib, per pazienti adulti con tumori solidi avanzati o metastatici che presentino la fusione del proto oncogene RET e per i quali non siano disponibili alternative terapeutiche. Il farmaco va assunto sotto stretto controllo medico. Inoltre, per i pazienti adulti e pediatrici con tumori che presentino anomalie dei sistemi di riparazione del DNA, che rendono le cellule tumorali più sensibili all’azione del sistema immunitario, è possibile utilizzare il farmaco immunoterapico pembrolizumab. In Europa questi medicinali sono disponibili con indicazioni più limitate.

 

Quale sarà il futuro della medicina di precisione?

L’avvento dei farmaci agnostici ha aperto la strada per un nuovo modello di terapia di precisione in oncologia. In futuro sarà importante effettuare analisi genomiche complete del tumore al fine di individuare specifici bersagli molecolari nel singolo paziente, che consentano una migliore personalizzazione della terapia, indipendentemente dalla sede di sviluppo e crescita del tumore. Anche in questo caso, sarà fondamentale il supporto di gruppi di professionisti, i cosiddetti Molecular Tumor Board, formati da diversi esperti del settore, tra cui oncologi, anatomopatologi, biologi e farmacologi. Il lavoro di questi gruppi sarà indispensabile per interpretare l’esito delle analisi genomiche e scegliere la terapia migliore nel singolo paziente.

 

Bibliografia

  1. FDA. Selpercatinib. Highlights of Prescribing Information. Luglio 2023. https://www.accessdata.fda.gov/drugsatfda_docs/label/2022/213246s008lbl.pdf
  2. FDA. Pembrolizumab. Highlights of Prescribing Information. Luglio 2023. https://www.accessdata.fda.gov/drugsatfda_docs/label/2021/125514s096lbl.pdf
  3. EMA. Selpercatinib. Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto. Luglio 2023. https://www.ema.europa.eu/en/documents/product-information/retsevmo-epar-product-information_it.pdf
  4. EMA. Pembrolizumab. Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto. Luglio 2023. https://www.ema.europa.eu/en/documents/product-information/keytruda-epar-product-information_it.pdf
  5. Ministero della Salute. Istituzione dei Molecular Tumor Board e individuazione dei centri specialistici per l’esecuzione dei test di profilazione genomica estesa Next Generation Sequencing (NGS). Luglio 2023. https://www.quotidianosanita.it/allegati/allegato1683557494.pdf
Ti è piaciuto l'articolo?
Condividi

Potrebbero interessarti

cure-termali-per-le-malattie-respiratorie-funzionano-davvero

29 febbraio 2024

Cure termali per le malattie respiratorie: funzionano davvero?

Considerata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) “…una delle più antiche forme di terapia dell’Occidente…”, sono in molti oggi a ricorrere a questo tip...

farmacologia-per-principianti-il-paracetamolo

27 febbraio 2024

Farmacologia per principianti - Il paracetamolo

Il paracetamolo: il farmaco più utilizzato per ridurre la febbre, ma non solo.

farmaci-da-banco-e-allattamento-al-seno-sempre-sicuri

19 marzo 2020

Farmaci da banco e allattamento al seno: sempre sicuri?

Indicazioni generali e risposte specifiche per aiutare la mamma a orientarsi verso una scelta sicura di farmaci compatibili con l’allattamento, tra cui SOP e OTC,...

helicobacter-pylori-l-importanza-dei-farmaci-per-evitare-il-rischio-di-tumore

8 giugno 2023

Helicobacter pylori: l’importanza dei farmaci per evitare il rischio di tumore

L'infezione da Helicobacter pylori può essere asintomatica, ma in alcuni casi può favorire lo sviluppo di infiammazioni, ulcere e tumori dello stomaco. Esistono f...

Dallo stesso autore

aifa-l-ente-che-autorizza-un-nuovo-farmaco-una-nuova-formulazione-o-una-nuova-indicazione-in-italia

14 luglio 2022

AIFA: l’ente che autorizza un nuovo farmaco, una nuova formulazione o una nuova indicazione in Italia

Per poter essere utilizzato dai pazienti, a casa o in ospedale, ogni medicinale deve ottenere una specifica autorizzazione da parte di un’agenzia regolatoria, un’...

quali-farmaci-usare-per-l-eta-pediatrica

17 febbraio 2021

Quali farmaci usare per l’età pediatrica?

L’uso dei farmaci in età pediatrica merita particolare attenzione, per garantire la protezione e la sicurezza di ogni bambino sottoposto ad una terapia. La stragr...

prevenzione-e-terapia-dell-osteoporosi-quali-farmaci-sono-utili-e-cosa-c-e-di-nuovo

1 luglio 2021

Prevenzione e terapia dell’osteoporosi: quali farmaci sono utili e cosa c’è di nuovo

L’osteoporosi è una malattia delle ossa che comporta un aumentato rischio di frattura anche per traumi minimi, in particolare in alcune parti dello scheletro, tra...

piu-che-una-speranza-oggi-e-una-certezza-la-possibilita-di-ridurre-la-gravita-dell-atrofia-muscolare-spinale

21 ottobre 2021

Più che una speranza, oggi è una certezza la possibilità di ridurre la gravità dell’atrofia muscolare spinale

L’atrofia muscolare spinale (SMA) è una malattia genetica rara caratterizzata dalla perdita progressiva delle cellule che garantiscono il movimento. La forma più ...