vai a SIF Argomenti Video Interviste Autori Pillole di Salute Chi siamo Cerca
sif-magazine-logo
g
Argomenti
Video Interviste Autori Pillole di Salute Chi siamo
Argomenti
Cerca in SIF Magazine

Omega-3 e omega-6: cosa sono e perchè non possiamo farne a meno

21 settembre 2023

Omega-3 e omega-6: cosa sono e perchè non possiamo farne a meno
La dieta a basso contenuto di grassi è spesso associata a uno stato di buona salute. Ma non tutti i grassi sono nocivi! Alcuni sono “essenziali” per il corretto funzionamento del nostro organismo. Scopriamoli insieme.

Cosa sono gli acidi grassi essenziali?

Gli acidi grassi essenziali, noti anche come EFA (dall'inglese Essential Fatty Acids) sono acidi grassi polinsaturi, che il nostro organismo non è in grado di produrre ma devono essere assunti con la dieta, da cui l’attributo di “essenziali1. Si distinguono in omega-3 e omega-6, in base a differenze nella struttura chimica 1.

 

Quali sono gli acidi grassi essenziali?

L’acido alfa-linolenico (ALA) e l’acido linoleico (LA) sono rispettivamente omega-3 e omega-6 1. Da essi derivano composti che svolgono diverse funzioni nel nostro organismo (ad esempio l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosaesaenoico (DHA) – della serie omega 3 - o l’acido gamma-linolenico (GLA) e l’acido arachidonico (ARA) - della serie omega 6)1.

 

Quali sono le funzioni degli acidi grassi essenziali?

Gli acidi grassi essenziali sono componenti delle membrane cellulari e ne favoriscono il corretto funzionamento. Inoltre, sono precursori di mediatori, noti come eicosanoidi, che regolano diversi processi fisiologici, tra cui infiammazione, risposta immunitaria, funzioni cognitive, coagulazione del sangue e metabolismo lipidico1.

 

In quali alimenti si trovano?

Molti alimenti contengono sia omega-3 che omega-6, ma in quantità diverse1. L'ALA è abbondante nei semi di chia, nelle noci e nell’olio di semi di lino, mentre EPA e DHA sono presenti nel pesce (soprattutto pesci grassi come salmone e tonno), negli oli derivati (es., olio di fegato di merluzzo) e in alcune alghe 1. I maggiori livelli di LA e GLA si ritrovano negli oli vegetali (es., olio di mais, girasole, e borragine) e in alcuni semi (es., cotone, soia) 1. Inoltre, la carne dei ruminanti contiene particolari forme di LA, note come acido linoleico coniugato (CLA).

 

Meglio omega-3 o omega-6?

Gli omega-3 hanno proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antitrombotiche che possono favorire lo stato di salute e la funzionalità cardiovascolare2. Anche gli omega-6 possiedono proprietà antinfiammatorie e inoltre ipolipemizzanti. Quindi, per mantenere uno stato di buona salute, è importante assumere entrambe le serie di acidi grassi 1.

 

È possibile assumere acidi grassi essenziali al di fuori della dieta?

In commercio sono disponibili integratori alimentari di omega-3 e/o omega-6. I primi, a base di oli di pesce o di alghe, sono indicati per favorire la normale funzione cardiovascolare, cerebrale e visiva e i livelli di lipidi nel sangue, mentre i secondi contengono oli vegetali (esempio, olio di enotera) e sono consigliati per disturbi della pelle e del ciclo mestruale. Inoltre, sul mercato sono reperibili integratori di acido linoleico coniugato (CLA), consigliati per favorire il metabolismo energetico e sostenere la perdita di peso. Sono disponibili anche farmaci a base di acidi grassi polinsaturi (esempio, ESKIM capsule molli), con un contenuto di EPA e DHA non inferiore all’85%, indicati per ridurre i livelli di trigliceridi in caso di inefficacia della dieta e di altre terapie farmacologiche3.

Gli acidi grassi essenziali sono davvero utili per la salute?

Gli studi clinici hanno evidenziato che gli omega-3 EPA e DHA possono avere effetti protettivi cardiovascolari, in quanto riducono i livelli di trigliceridi e l’infiammazione e migliorano la funzionalità dei vasi sanguigni. Tuttavia, non ne è stata confermata l’efficacia in pazienti con infarto del miocardio pregresso. Alcuni studi hanno evidenziano anche benefici degli omega-6 LA e GLA nel ridurre i livelli di colesterolo e il rischio di infarto del miocardio. I benefici degli omega-3 sulle funzioni cognitive, degli omega-6 sulla pelle e del CLA sul controllo del peso corporeo si basano, invece, su evidenze cliniche ancora limitate e richiedono ulteriori studi a conferma.

 

Ci sono rischi per la salute?

Gli acidi grassi essenziali, assunti per via orale, sono generalmente ben tollerati, con lievi effetti indesiderati a livello gastro-intestinale. Sono stati riportati rari casi di allergia, disfunzioni epatiche e reazioni cutanee. È noto anche un possibile rischio di fibrillazione atriale associato all’uso di omega-3 ma le evidenze sono contrastanti. Si raccomanda di utilizzare con prudenza questi prodotti in caso di allergia al pesce, disfunzioni epatiche, disturbi della coagulazione e terapie concomitanti con farmaci anticoagulanti o con effetti sulla coagulazione.

 

Cosa possiamo concludere?

Gli acidi grassi essenziali sono importanti nutrienti, introdotti nell’organismo attraverso una dieta varia ed equilibrata. Per ottenere i benefici desiderati é raccomandabile valutare la reale necessità di un’integrazione col supporto del medico o del farmacista.

Ti è piaciuto l'articolo?
Condividi

Potrebbero interessarti

ci-sono-farmaci-per-contrastare-la-perdita-di-capelli

18 aprile 2024

Ci sono farmaci per contrastare la perdita di capelli?

L'alopecia è un fenomeno che porta alla perdita localizzata o totale di capelli e/o peli. In questo articolo parliamo delle due forme più comuni di alopecia (l’al...

farmacologia-per-principianti-come-si-curano-le-allergie

15 aprile 2024

Farmacologia per principianti: come si curano le allergie?

Un farmaco per ogni stagione: gli antistaminici

quali-farmaci-per-trattare-le-polmoniti-pediatriche-conta-sempre-l-eta-del-bambino

7 dicembre 2023

Quali farmaci per trattare le polmoniti pediatriche? Conta sempre l’età del bambino

Nelle ultime settimane è stato registrato un aumento di casi di polmoniti pediatriche in Cina, così come in alcuni paesi europei, tra cui Francia ed Olanda. Ma so...

aspartame-possibile-cancerogeno-cosa-significa-veramente-dobbiamo-preoccuparci

10 agosto 2023

Aspartame "possibile" cancerogeno. Cosa significa veramente? Dobbiamo preoccuparci?

Si sente spesso parlare di aspartame e della possibilità che il suo consumo non sia sicuro. Ora, il report rilasciato dall’OMS colloca l’aspartame nella lista dei...

Dallo stesso autore

lo-zenzero-da-radice-magica-a-nuova-panacea

1 settembre 2022

Lo zenzero: da radice magica a nuova panacea

Introdotto in Europa al tempo di Alessandro Magno, lo zenzero ha riscosso da sempre grande popolarità per le sue proprietà benefiche, tanto da essere considerato ...

riso-rosso-fermentato-per-il-controllo-dei-livelli-di-colesterolo-l-alternativa-naturale-al-farmaco

25 novembre 2021

Riso rosso fermentato per il controllo dei livelli di colesterolo: l’alternativa “naturale” al farmaco?

I ritmi frenetici della vita moderna rendono sempre più frequente la scelta dei cosiddetti “cibi spazzatura”, pronti all’uso ma anche ricchi di grassi, favorendo ...

il-guarana-pro-e-contro-di-un-antica-pianta-medicinale-amazzonica

3 marzo 2022

Il Guaranà: pro e contro di un’antica pianta medicinale amazzonica

Nell'ultimo decennio è incrementato notevolmente il consumo di energizzanti per aumentare le prestazioni fisiche e mentali, soprattutto tra giovani e adolescenti....

integratori-alimentari-a-base-di-garcinia-e-controllo-del-peso-corporeo-mito-o-verita

22 luglio 2021

Integratori alimentari a base di garcinia e controllo del peso corporeo: mito o verità?

Negli anni sono stati descritti diversi casi di tossicità epatica associati a integratori alimentari per il controllo del peso corporeo, destando preoccupazioni p...