la società

edicola

documenti

eventi

per i soci

risorse online


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Newsletter N°44 del 2 dicembre 2019

  • N° 1 - I vincitori della Borsa Postdoc della Fondazione Zardi-Gori per la ricerca nel campo delle tossicodipendenze sono: Silvia Antinori, Lucy Babicola, Maria Bove e Marina Gabaglio

  • N° 2 - Innovazione terapeutica ed accesso al mercato per nuove terapie in patologie cardiovascolari – Roma, 6 dicembre 2019

    Disponibili 10 Travel Grant per Soci SIF under 38 anni.

     

    Per maggiori informazioni

  • N° 3 - La SIF ha sottoscritto, in data 21 novembre 2019, un accordo di collaborazione con l’Accademia Europea dei Pazienti (Eupati)

  • N° 4 - La SIF ha sottoscritto, in data 20 novembre 2019, un accordo di collaborazione con Confindustria dispositivi medici

  • N° 5 - Master di II livello presso l’Università di Siena su “Drug Development and Clinical Application”

    Le informazioni per iscrizione e programma del master sono disponibili sul web site: http://www.ddca.unisi.it/

  • N° 6 - Biodiversity and Biounicity XVI FISV Congress – Reggia di Portici (Naples), 15-18 September 2020

    Per maggiori informazioni

  • N° 7 - Borse di ricerca per l’estero - Scadenza per l’invio delle domande: 31 dicembre 2019

    Per maggiori informazioni

  • N° 8 - 8th European Congress of Pharmacology (EPHAR 2020) – Prague, Czech Republic, July 5–9 2020

    Per maggiori informazioni

  • N° 9 - Congresso dell’EuroDURG (European Drug Utilisation Researh Group) - Szeged (Ungheria) 4-7 marzo 2020

    Il prossimo Congresso dell’EuroDURG (European Drug Utilisation Researh Group) si terrà a Szeged (Ungheria) dal 4 al 7 marzo 2020. È possibile inviare abstract entro il 16 ottobre p.v.

     

    Programma preliminare e modalità di invio dei contributi

  • N° 10 - Master di I Livello “Terapia del dolore e cure palliative” - Università della Calabria, Dipartimento di Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione

    Il dolore cronico è uno tra i maggiori problemi medici e sociali che affligge almeno il 20% della popolazione europea adulta. Ciò risulta in disabilità, ridotta qualità della vita per i pazienti e crescente perdita economica per la società. Inoltre, gli analgesici attualmente disponibili danno sollievo soltanto al 30% della popolazione sofferente. I recenti progressi ottenuti nella comprensione dei meccanismi alla base del dolore fanno ben sperare circa l’individuazione di nuovi bersagli terapeutici per lo sviluppo di terapie sempre più efficaci. Il master si propone di rispondere alle esigenze di aggiornamento professionale e di approfondimento scientifico nel campo della terapia del dolore partendo dalle conoscenze di base della fisiopatologia, della valutazione dell’appropriatezza terapeutica fino ai principi di bioetica nell’approccio clinico al paziente con dolore cronico e alla conoscenza degli aspetti psicologici che caratterizzano le esperienze di dolore cronico e di fine vita.

     

    Scadenza: 15 dicembre 2019.

     

    Link al bando

     

  • N° 11 - Edizione 2019 del Corso di Perfezionamento in “Biomarcatori molecolari predittivi di risposta ai farmaci oncologici: sperimentazione, tecnologie e applicazioni cliniche” dell'Università di Pisa

    Sono aperte le iscrizioni all'edizione 2019 del Corso di Perfezionamento in "Biomarcatori molecolari predittivi di risposta ai farmaci oncologici: sperimentazione, tecnologie ed applicazioni cliniche" dell'Università di Pisa.

     

    Per maggiori informazioni

  • N° 12 - PharmAdvances, giornale ufficiale della Società Italiana di Farmacologia, e-journal, open access, in inglese, pubblicato da Edra è online

    Link

     

    La rivista è ad accesso aperto. PharmAdvances aderisce alla definizione di Open Access Initiative di Budapest. Gli articoli sono pubblicati sotto una licenza Creative Commons per agevolare il riutilizzo del contenuto e gli autori mantengono il copyright. Per ridurre -nel processo di revisione degli articoli - l'influsso di potenziali 'unconscious bias, comportamento guidato da stereotipi appresi che operano automaticamente, impedendo di usare un insieme di parametri qualitativi o quantitativi oggettivi) è stato scelto di adottare il metodo del 'double-blind peer review' secondo cui l'identità dell'autore non è rivelata ai revisori e viceversa. In generale, PharmAdvances aderisce agli standard più elevati in merito alle sue politiche editoriali riguardanti i criteri di revisione tra pari, la trasparenza e l'etica della pubblicazione. In tal senso, la rivista segue le indicazioni fornite da organismi quali il Committee on Publication Ethics (COPE), la World Association of Medical Editors (WAME) e l'InternationalCommittee of Medical Journal Editors (ICMJE).

    Editor-in-Chief del nuovo progetto editoriale, Luca Pani (già direttore generale AIFA e componente CHMP e attualmente Ordinario di Farmacologia e Farmacologia Clinica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Modena e Reggio Emilia), che ha il compito di illustrare i punti di maggiore novità di questo prestigioso prodotto:

    “Questa rivista intende informare gli esperti su tutti i passaggi del processo di ricerca e sviluppo dei nuovi farmaci, dalla progettazione dei prodotti agli accordi con i decisori per il loro rimborso. Occorre sottolineare come la farmacologia sia ormai diventata una disciplina-ponte di riferimento con importanti implicazioni etiche come per esempio quelle attinenti alle terapie genetiche sulle linee germinali e, attraverso la fisiopatologia e i modelli animali giunge a conoscenze 'omiche' basate sempre più su "big data" e medicina digitale. Quindi, i moderni studiosi di farmacologia devono confrontarsi con una formidabile serie di compiti: non solo dovranno padroneggiare tecnologie ultramoderne, ma anche la crescita esponenziale di ricerche transazionali funzionali. Non a caso tutti gli aspetti della ricerca e della catena produttiva del farmaco saranno trattati in PharmAdvances, in quattro sezioni tematiche: farmacologia preclinica, farmacologia clinica, ricerca e sviluppo ed etica. Pensiamo che la farmacologia non sia mai stata così "olistica" come è ora. Si può ancora studiare e sezionare ogni parte sub-molecolare di qualsiasi apparente pathway lineare che ci serve per spiegare un meccanismo d'azione primario, ma molte delle cascate di messaggeri inter- e intracellulari non sono lineari e non potrebbero mai essere considerate tali. Il nostro obiettivo è la rappresentazione - tramite gli articoli che PharmAdvances pubblicherà - dei sistemi complessi che modulano e si influenzano a vicenda attraverso una vasta gamma di effetti per spiegare sicurezza ed efficacia di qualsiasi prodotto farmacologico. Da questo punto di vista poter contare sul patrimonio di conoscenze della SIF da tutti i suoi soci al Consiglio Direttivo e sugli esperti che hanno accettato di far parte dell'Advisory Board è una garanzia che consente di affrontare al meglio la sfida di lanciare un nuovo giornale scientifico di questo tipo”.

  • N° 13 - IV edizione del Master di II livello “Farmacovigilanza, Farmacoepidemiologia e Farmacoeconomia: Valutazioni Tramite Utilizzo di Real World Data” - Università di Messina, coordinato dal Prof. Gianluca Trifirò

    Link al bando

  • N° 14 - Disponibili sul sito della SIF nell’area riservata ai Soci le Relazioni dei Revisori dei Conti dal 1999. Sono stati inseriti anche i bilanci consuntivi

    Link diretto

  • N° 15 - Master di II livello in Management in Farmacia Clinica Oncologica - Università di Catania, Direttore: Prof. Carmelo Puglia

    Organizzato dal Dipartimento di Scienze del Farmaco dell’ Università di Catania.

     

    Per maggiori informazioni

  • N° 16 - Borse di ricerca SIF per l’estero - Relazione finale del Dr. Luigi Francesco Iannone

    Istituzione di appartenenza: Università Magna Graecia di Catanzaro. Istituzione presso la quale è stata svolta la ricerca: Department of Anatomy and Neuroscience/APC Microbiome, University College Cork (Ireland).

     

    Il testo completo della relazione è disponibile su SIFWEB, sezione “Resoconti Borsisti SIF- 2019